lunedì 14 dicembre 2009

Cinema & mostre

Non ricordo se lo scorso gennaio avevo scritto di aver passato tutte le mie vacanze natalizie a leggere la saga di Twilight... quello ch è certo è che a marzo è uscito il primo film: subito un successo di incassi sull'onda dei quali la casa cinematografica ha deciso di girare un secondo e un terzo film!
All'inizio la pseudo intellettuale che è in me ha categoricamente rifiutato di vedere un film così commerciale, fatto di ragazzini...Orrore!
E invece ... ci sono CASCATA COME UNA PERA!!! L'ho visto e mi sono fatta coinvolgere di nuovo dal pathos della storia, in sostanza la Mery che ama i romanzi d'amore a lieto fine, con lui che le dice che la amerà per l'eternità ha vinto! Lo so che sta pensando la mia cara, cara Manu che l'eroina del romanzo non ha mai a che fare con i pedalini puzzolenti, i virus intestinali ecc. ecc. ma qui sta il bello di amare un Vampiro: non suda!!! E poi ti dice che ti ama e non gli frega niente del calcio!
Morale: ho visto il film due volte e siccome è campione di incassi, si vede che non sono l'unica scema, perciò ve lo consiglio non fosse altro che per la superba colonna sonora che dovrebbe uscire come "Twiligtht Saga: New Moon/ The score" composta da A. Desplat.
Passando ad argomenti decisamente più seri mi è capitato di visitare una mostra bellissima a Palazzo Ducale a Genova: Otto Hofmann - La poetica del Bauhaus.
Hofmann è nato in Germania all'inizio del secolo scorso, ha studiato a Dessau facendo parte del movimento artistico del Bauhaus tramite cui è entrato in contatto con artisti del calibro di Klee e Kandinsky. Durante la seconda guerra mondiale è finito per un lungo priodo in un campo di prigionia in Russia, periodo che è testimoniato, e nel percorso della mostra si vede, dalle lettere che ha inviato a sua moglie e ad alcuni amici: lettere illustrate da acquarelli di una delicatezza incredibile.
Nel lungo percorso della mostra si attraversano tutti i periodi della sua esistenza fino ad arrivera all'ultimo ventennio che ha trascorso in un paese della Liguria.
E' bellissimo vedere come nel corso del tempo la sua pittura sia passata da una descrizione dei paesaggi ad una sorta di semplificazione come se con gli anni avesse sfrondato non solo la sua vita ma anche l'arte da tutte le cose in sovrappiù fino ad arrivare all'essenziale, ad una simbologia semplice ma bellissima.
A parte l'esplosione dei colori, uello che mi ha commosso e stato un quadro che secondo me rappresentava la passeggiata di Nervi... ma mi sbaglierò!La Mostra durerà fino al 14 febbraio 2010, tutti i giorni tranne il lunedì dalle 9.00 alle 19.00.
Notte, notte
Mery.

3 commenti:

Miriam ha detto...

Ciao cara Mery, proprio in questi giorni mi chiedevo che fine avessi fatto!!! Volevo quasi chiedere a Manuela. Hai visto il il maestro Barenboim allo speciale "Che tempo che fa " la settimana scorsa? Spero di si. Io avrei voluto dirtelo, ma ho avuto problemi con la linea telefonica e quindi con internet. Si, anche la pseudo intellettuale che è in me non mi ha fatto avvicinare a Twilight. Me ne ha parlato mia figlia adolescescente, alla quale ho però "sconsigliato"!!! di spendere soldi per "certi libri !!!", ma prima o poi li comprerà! Per quanto mi riguarda, continuerò a non amare certi libri. Voglio però ringraziarti per averci presentato la vita e, alcune opere di questo pittore. Peccato non poter visitare la mostra. E' vero, ricorda Klee, che mi piace moltissimo.
Tanti auguri di Buone Feste e, "acculturaci" più spesso!

Manuela ha detto...

Ciao romanticona!!! non è vero che sei tutta romanzi rosa a lieto fine, piacciono anche a te CSI (con quello gnoccolone di Gary Dourdan) e Criminal Minds, e tutto il filone crime investigation ... per i pedalini puzzolenti ... anche i bellissimi sono umani, magari i vampiri la mattina avranno l'alito pesantuccio, chi può dirlo ...
Nel frattempo rispondo al quesito ... come ho fatto ad "intuire" lo sfondo che volevi??? semplice, ti conosco e poi me lo avevi "spiegato", a modo tuo, ti conosco troppo bene per non capire, e poi sono o non sono fin troppo pragmatica??? Un bacine ed un abbraccio.
Ci sentiamo presto
Ciao

verderame ha detto...

bello venire da te e scoprire che fai recensioni molto più belle e interessanti dei supplementi settimanali dei quotidiani! ciao Marina