venerdì 2 novembre 2012

Week-end a Roma


P.zza Navona
Ho anticipato il week-end di ognissanti partendo il venerdì precedente, complici alcuni giorni di ferie arretrati, e così ho evitato la ressa: direzione Roma e la mostra di Vermeer!
Pur avendo evitato l'affolamento del ponte del 1 di novembre non sono riuscita a scansare la pioggia, l'abbassamento di temperatura di circa dieci gradi e il cambio dell'ora! Ma ero in una delle città più belle del mondo con un sacco di cose da vedere così tutto mi è parso bello lo stesso...
Il pomeriggio dell'arrivo la prima cosa da vedere (rigorosamente sotto l'ombrello) è stata Piazza Navona e poco prima la Chiesa di San Luigi dei Francesi dove la cappella Contarini con i suoi mitici quadri di Caravaggio sembravano aspettare solo noi...
"La vocazione di Matteo"- Caravaggio Chiesa di san Luigi dei Francesi
Dopo una passeggiata di quasi tre ore e una discreta pasta alla carbonara siamo svenute sul letto del carinissimo bed and breakfast Night and Day. Quest'ultimo è stata una grande scoperta perchè si trova in pieno centro vicino a Piazza Barberini e Piazza Fontana di Trevi: è carino, pulito gestito da Monica che è ci ha accolto simpaticamente e che ci aveva preparato tutte le "istruzioni per l'uso" della capitale sotto forma di una cartina con una serie di post-it per indicarci i luoghi dove mangiare, gli autobus... perfetto!
Perfetta pure la posizione per la prima tappa del tour che avevo preparato e cioè la Galleria di Arte Antica che è a Palazzo Barberini...
Palazzo Barberini
Grande Salone - Volta affrescata da Pietro da Cortona
 Questo magnifico affresco si trova nel grande salone del palazzo Barberini fu commissionata nel 1632 a Pietro da Cortona per celebrare il "Trionfo della Divina Provvidenza e il compiersi dei suoi fini sotto il Pontificato di Urbano VIII"... per riuscire a vederla senza farsi veneire un attacco di cervicale l'unica soluzione è sdraiarsi sui divanetti al centro della sala solo così si potrà cogliere il senso delle scene dai colori impressionanti.
 Come impressionante è la pinacoteca con i suoi capolavori...
"La Fornarina" Raffaello Sanzio
"Giuditta che taglia la testa a Oloferne" - Caravaggio
Dopo tanta arte era necessario passeggiare per negozi e ce n'erano tanti e belli... e così Roma By night...
Piazza Venezia _ Monumento a Vittorio Emanuele
Piazza Monte Citorio
Via del Parlamento

Via Borgognona
 
Via Frattina







 e Roma di giorno...
Fontana di Trevi
P.zza Venezia
Pantheon
P.zza d Rotonda    






Galleria Borghese

L'altra meta irrinunciabile è stata la Galleria Borghese: Canova, Bernini, Caravaggio inseriti in una cornice indimenticabile, creata da uno dei più grandi e avidi mecenati di tutti i tempi il Card. Scipione Borghese.

David - G.L.Bernini

Apollo e Daphne - G.L.Bernini
Quando sono ripartita mi doleva il cuore... ma ho lanciato la monetina nella Fontana di Trevi e quindi dovrò tornare sicuramente!

2 commenti:

Alessandra ha detto...

I week-end a Roma hanno sempre il loro perchè!

Manuela Albanese - Cross Stitch Designer ha detto...

... ma quante cose sei riuscita a fare in così poco tempo ??? nemmeno un giro per negozi e xxx !!!
Certo ti mancava la spalla colta ... la sottoscritta come ben sai è un pozzo ... di scienza ... ops ... l'ho sparata grossa !!!
bacini
Manu